è solo un punto di partenza

è solo un punto di partenza

Carissime e carissimi non abbiamo raggiunto la quota necessaria per portare la nostra rappresentanza in municipio.
Ma non ci scoraggiamo. Tutt’altro!

REC è un progetto giovane, che deve farsi conoscere e deve ancora costruire e radicarsi.Per questo noi continueremo a lavorare, insieme a tante e tanti, che hanno militato e che ci hanno votato, per portare a Reggio un’alternativa di sinistra civica, di partecipazione, di comunità.

Un’idea di società solidale, sostenibile, giusta.

Il nostro 2,5% raggiunto in un anno di lavoro, è un gran risultato per noi: sono 2000 voti che hanno detto NO al voto della paura, 2000 messaggi di fiducia nei nostri confronti, e segnali che qualcosa nella politica della sinistra reggiana deve cambiare.

La maggior parte di questi sarebbero state astensioni per questa tornata elettorale, e invece grazie all’impegno e al lavoro di tante compagne e compagni, li abbiamo restituiti alla politica e alla lotta.

Grazie quindi a tutte e tutti che vi siete messi in gioco.
Grazie al nostro candidato Daniele: determinato, coraggioso, libero, che senza mai risparmiarsi è stato all’altezza del compito assegnatogli dall’assemblea e ci ha resi orgogliosi! Grazie a chi ci ha incoraggiato e con il suo voto ci ha dato fiducia. Faremo di tutto per onorarla. Continueremo a lavorare, costruire, camminare insieme.
Saremo ancora nelle strade, nelle lotte sociali e ambientali. Saremo nei quartieri ad attivare partecipazione e protagonismo nelle persone, ci faremo portavoce con le istituzioni delle istanze che ci stanno a cuore per una città solidale e giusta.
La città che vogliamo è già qui, nella nostra piccola comunità. Con il vostro contributo e il vostro sostegno, riusciremo ad estenderla a tutta Reggio Emilia.